Un auto-omaggio?*

<div align=”justify”>Alle volte sogno che qualcuno mi dedichi una pagina tutta basata su <a target=”_blank” href=”http://it.wikipedia.org/wiki/Malvina”>questo nome</a>. Non &egrave; ancora successo; anzi, spesso son io a spiegarne il perch&eacute; e il percome: era il nome di mia nonna paterna, che non ho mai conosciuto. Anche lei aveva una <em>bella fronte</em>, senza rughe sebben vecchina, e siccome abbiamo – dicono – gli stessi occhi, credo che avesse pure uno <em>sguardo dolce</em>. Chiss&agrave; se era anche <em>amica della giustizia</em>?<br />
Alle volte capita di incontrare signore anziane che si chiamano cos&igrave;. Una, molto battagliera, emigrata da Torino a New York dove fece fortuna, mi disse che il significato del nome &egrave; anche <em>guerriera</em>.<br />
Portano questo nome personaggi di <em><a target=”_blank” href=”http://www.imdb.com/title/tt0090055/”>Speriamo che sia femmina</a></em>&nbsp; e de <em><a target=”_blank” href=”http://www.imdb.com/title/tt0087310/”>Il futuro &egrave; donna</a></em>, di una storia gotica di <a target=”_blank” href=”http://it.wikipedia.org/wiki/Karen_Blixen”>Karen Blixen</a>, <em>Le strade intorno a Pisa</em>, di un libro di Coe, <a target=”_blank” href=”http://www.ibs.it/code/9788807817748/coe-jonathan/banda-dei-brocchi.html”><em>La banda dei brocchi</em></a>. Il nome d&agrave; il titolo a un'<a target=”_blank” href=”http://www.radio.rai.it/radio3/radio3_suite/archivio_2004/eventi/2004_02_28_elena_malvina/presentazione.cfm”>opera</a&gt; di Soliva e a un libro di Mirko Kovac, che mi fu regalato insieme a un volume ottocentesco di tal Madame Cottin (che porta, di nuovo, lo stesso titolo, in francese per&ograve;, e che non ho ancora letto), da un caro amico che, anni fa, trovava per caso sulle bancarelle o sugli scaffali polverosi delle librerie opere con quel nome nel titolo.<br />
Poi ci sta pure l’amico caro che quel nome l’ha messo in una <a target=”_blank” href=”http://blog.libero.it/molinaro/4565551.html”>poesia</a&gt;.<br />
E’ il nome della <a target=”_blank” href=”http://www.unmondodifiabe.esmartkid.com/laleggendadeicoralli.htm”>ninfa che cre&ograve; il corallo</a> (<em>us&ograve; quei ramoscelli per ornarsi e divertirsi. Quando si stanc&ograve; li lanci&ograve; in acqua</em>), di una <a target=”_blank” href=”http://www.paroledautore.net/fiabe/classiche/grimm/vergine_malvina.htm”>principessa chiusa in una torre</a>, di una <a target=”_blank” href=”http://www.pioneerdrama.com/searchdetail.asp?pc=LITTLEMERP”>strega marina</a>, e soprattutto della fata di Pinocchio per Tolstoj e in alcuni paesi dell’est.<br />
In ognuno di questi personaggi c’&egrave; qualcosa di me. Proprio cos&igrave;. Ultimamente sono infatti molto fata, oltre che sporadicamente fatta; porto una fortuna randomizzata: c’&egrave; chi non pensava di fidanzarsi e si fidanza, chi &egrave; sempre stato remissivo e diventa una jena furibonda, chi non ha mai scopato decentemente e diventa mister kamasutra, chi non riusciva a ribellarsi e manda tutti affanculo, chi era calvo e gli ricrescono i capelli, chi ha troppi peli e gliene cadono un po’ (il giusto), chi era orbo e pu&ograve; buttare gli occhiali. Peccato che ancora non abbia imparato a incanalare questo fantastico potere, infatti ancor non funzia per una decina di persone a cui voglio bene.<br />
Mi godo lo spettacolo dei gatti che si buttano pancia all’aria al mio cospetto, e mi diverto a fare, talvolta, la Burattinaia, come qui:<br />
<br />
Anna a Berto: e potremmo attaccare dei babbinatale ai vetri.<br />
Petarda, dalle retrovie: (e poi ci sono pure i babbi che si arrampicano ai balconi, e i nani da giardino…)<br />
Berto: ma… non so mica…<br />
Anna: perch&eacute;? <br />
Berto: non lo so, mi parli di nani, di babbi attaccati ai balconi…<br />
<br />
E penso che rispetto a un tempo, in cui mi toccava espormi cos&igrave; tanto che avevo finito per inventarmi una Voce Stentorea da Discorso Pubblico, questo sussurrare mi viene molto meglio, anche per rispetto alla bimba timida che fui; e se poi ci fosse qualcuno che ruba la battuta, chiss&egrave;ne: ora, &egrave; sicuro, son tutta copyleft.<br />
Intanto &egrave; probabile che apra un sito, fichissimo, per diffondere le mie arti; son previsti anche dei tutorial che girer&ograve; con la webcam recentemente acquisita, dal titolo &quot;come rollare perfettamente una canna&quot; e, corollariamente, &quot;come farsi una sigaretta al buio e pur essendo presbiti&quot;.<br />
<br />
_________________________<br />
<br />
* Sono abituata a far regali anche se sono io a compiere gli anni, visto che il comple cade cos&igrave; sotto natale, perci&ograve; oggi faccio dono di una segnalazione: trattasi del blog <em>Un omaggio?</em>, ovvero il <a target=”_blank” href=”http://gattusometro.blogspot.com/”>gattusometro</a&gt; di tamas; in particolare <a target=”_blank” href=”http://gattusometro.blogspot.com/2007/08/come-fare-lamore.html”>questo postino delizioso</a>, in cui leggo: <em>Il lui, o la lei, che invitate al vostro letto &ndash;sia il caso d&rsquo;una sera, sia la scelta d&rsquo;una vita- resta un lui, o una lei, ma dev&rsquo;essere anche un po&rsquo; voi.</em> <br />
E questo mi ricorda <a target=”_blank” href=”http://it.wikipedia.org/wiki/Gialal_al-Din_Rumi”>Rumi</a&gt;:<br />
Un uomo buss&ograve; alla porta dell&rsquo;amata. Una voce chiese: <em>chi &egrave;?</em><br />
<em>Sono io</em>, rispose lui.<br />
Allora la voce disse: <em>qui non c&rsquo;&egrave; abbastanza posto per me e per te</em>. E la porta rimase chiusa.<br />
Dopo un anno di solitudine e privazioni l&rsquo;uomo torn&ograve; e buss&ograve;. Da dentro una voce chiese: <em>chi &egrave;?</em><br />
<em>Sei tu</em>, disse l&rsquo;uomo. E la porta gli fu aperta.</div>

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ciccipuccimucci, esiti resistenziali. Contrassegna il permalink.

30 risposte a Un auto-omaggio?*

  1. Petarda ha detto:

    mo grassie bettina 🙂

  2. AltraBetta ha detto:

    mi piace l’idea della burattinaia, a sussurrare intelligenza un po’ in disparte. minimal vina.
    🙂

  3. CurlyzTerron ha detto:

    E’ un nome fighissimo il tuo! Particolare e piuttosto raro…proprio come colei che lo porta!
    P.s. ma quando torni?

  4. Pralina ha detto:

    Bellissimalvina.

  5. Nonostantetutto ha detto:

    Passo anche per dirti che il mio blog ha cambiato casa:

    http://www.cinemavistodame.com

    Ti sarei grato se aggiornassi il link 😉

    Un caro saluto e a presto.

    Rob.

  6. ReginaDelconato ha detto:

    quando penso a ‘Malvina’ mi vengono in mente le isole Malvinas (più note come Falkland).
    non è che magari le isole son tue? (Malvina’s)
    se sì, me ne presti una per il mio prossimo compleanno?

  7. Nonostantetutto ha detto:

    Auguri Cinéphile 2009 per un anno di fantastiche visioni. In sala, sul computer, sul televisore LCD, sullo smartphone 3G qualunque marca sia. Purché cinema sia. Rob.

  8. anonimo ha detto:

    sono in partenza e però mi spiaceva non salutare: grazie di leggere, grazie dei commenti, e un bellissimo 2009, o almeno meglio del 2008, che ci vuol proprio pochissimo!
    magari posterò qualcosa dal marocco o dalla spagna. intanto, besos :)))

    petarda

  9. ReginaDelconato ha detto:

    ti do una mano a girare il tutorial rollante?

  10. anonimo ha detto:

    Bello essere ricordato come un caro amico in questo automaggio! Auguri in ritardo per tutto: copleanno, natale e pure santo stefano!
    kirchner-guglielmo

  11. anonimo ha detto:

    Bello che hai creato il corallo! Buon santostefano da Alessandria: sto andando al mare, aspetto qui Antonella che arriva in treno, e sono collegato dalla Panda verdina con la chiavetta Wind! E questo gioco mi diverte tanto! Baci, baci!

  12. anonimo ha detto:

    porti fortuna? e quand’è che passi dalle mie parti? Bassa Umbria. qui ci sarebbe bisogno. L’altra sera, a completare una giornata di merda di una settimana del cacchio, mi hanno rubato il portafogli (per la terza volta).
    Allora ti aspetto, eh? ;-))
    Intanto ti faccio molti auguri di buon Natale!
    simona

  13. IlDitoArCulo ha detto:

    geme… tu e l’altro geme avete due nomi molto particolari (e bellissimi, aggiungo)… in questo mi sento un po’ sgemellato… sigh.
    beso. :*

  14. latendarossa ha detto:

    Maaah senti, egregia, quando hai finalmente capito come incanalare stè tue doti magggggiche, non è (una volta sbrigate le precedenze e le urgenze) la incanaleresti anche su di me? No, così, dico magari c’hai 5 minuti liberi e fai una magilla 😀

  15. triana ha detto:

    A me Malvina è sempre piaciuto tanto (da quando mi hai detto il tuo nome,ché non ne conosco altre) a prescindere!

  16. lunafragola ha detto:

    si, hai lo sguardo dolce e ti pare che una sagittaria non sia amica della giustizia? Ma andiamo! Malvina è un bellissimo nome che sa di cose antiche, merletti preziosi e femminilità. Mi piace assai come mi piaci tu…….. e tanti auguri fatafattina.

  17. paciugo ha detto:

    quel nome mi ha incantato, appena me l’hai comunicato… gli auguri devo averli già fatti!
    🙂

  18. giorgi ha detto:

    Malvina, fatina, petardina, tanti tanti auguri in ritardo, ora provo pure a farteli a voce. Baci

  19. anonimo ha detto:

    Malvina, gran bel nome, ricordo che una volta in un pvt digitai una i di troppo, errore imperdonabile.
    leggerti è bello. punto e basta.
    un abbraccio forte.
    nos

  20. birambai ha detto:

    Non ci son santi 🙂 questo nome è una favola!
    oh, lo so che sono in ritardo, perdono. Auguri grandi.

  21. undulant ha detto:

    ah, ecco! pe-tardivi auguri!!

  22. varasca ha detto:

    sussuri per sorridere, e per pensare a tutti gli ingredienti che ci compongono 🙂
    auguri tardivi, donna malvina!
    (se non te lo avesse segnalato aquà, ero pronto io a parlarti della seducente compagna del Maggiore Grubert, l’unica malvina delle mie magre letture..)

  23. anonimo ha detto:

    @jojoy: mi piace fatafatta, e anche fatafattina come mi dice elena coi puntini! 😉

    @cinas: di autori e autrici geniali ne conosco un tot e nessuno ha ancora pubblicato seriamente su carta, il che conferma lo stato comatoso dell’editoria italiana (ma gli auguri no? o sei tordo e non hai capito che era il mio compleanno, ieri???)

    @camèl: siamo reciprocamente fate(fattine) 😀

    @aqua: ma grazie, non lo conoscevo, graziegrazie! :)))

    petslog

  24. aquatarkus ha detto:

    dimentichi Dama Malvina compagna del maggiore Grubert e signora del Ciguri nel Garage Ermetico di Moebius

    Auguri dama Malvina . molti diquesti giorni (ma solo se non piove)

  25. LadonnaCamel ha detto:

    Che bel post! e che fata! la mia fata Malvina! 🙂

  26. cinas ha detto:

    io lo linkai – lo conosco di persona – e lo definii un genio.

  27. Jojoy ha detto:

    Adoro le fatefatte!
    :-)*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...