alemanno chi?

Com’&egrave; gi&agrave; che si chiama il sindaco di Roma?<br />
<br />
<div align=”center”><img src=”https://detoni.files.wordpress.com/2009/07/kbv74rfs6ppaw61asbm0qr1jo1_400.jpg&#8221; alt=”” /></div>

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in italiano vero, pessimismo e fastidio, roma. Contrassegna il permalink.

10 risposte a alemanno chi?

  1. evenevil ha detto:

    fantastico! praticamente Alemanno s’è fatto i manifesti, se l’è appiccicati ovunque e poi se l’è cassati da solo… un mito!

  2. Petarda ha detto:

    carlo, bisogna chiedere ai romani. mi pare d’aver sentito 2012, ma non son sicura.

  3. anonimo ha detto:

    Voglio scendere all’Ambaradam! Quando la fanno quella stazione?

  4. Petarda ha detto:

    beh, mi pare che tutti i dubbi abbiano trovato risposta, a me resta solo da far due cose:

    1. accogliere darthy con un benvenuto

    2. mollare un calcione virtuale nelle porporate terga

    ad minora

  5. anonimo ha detto:

    All’Amba Aradam (e pure all’Amba Alagi) ci si dovrebbero mandare tutti i miscredenti sfaccendati come voi che, mentre Sua Santità langue all’ospedale di Aosta con il polso fratturato, passano il tempo a discettar con leggerezza di questioni caprine.

    Card. Tarcisio Bertone

    P.S.: lodo il Pronto Soccorso della cittadina alpina: c’erano solo quattro gatti, ma son stati rapidi!

  6. lunafragola ha detto:

    via dell’ Amba Aradan( credo si scriva così) esiste a Roma. Era una località dell’Abissinia quando noi giocavamo a fare i colonialisti e avevamo l'”Impero”.

  7. sgarbage ha detto:

    grazie!
    (non per niente la mia droga si chiama judith)

    PS: ma “ambaradam” è uno scherzo?

  8. anonimo ha detto:

    # il manifesto è recentissimo.
    Qui, una dimostrazione. A me fanno ridere entrambe le versioni: quella originale e quella postata qui, con quel “affissione abusiva” messo lì quasi a mo’ braghettonesco.

    The blogger formerly known as Undulant

  9. gloriagloom ha detto:

    ma quel manifesto e relativa reprimenda credo sia databile al pleistocene della campagna elettorale dove tra lui e rutelli han fatto la fortuna della tipografia che stampa quelle inutili fascette. Poi a roma è dai tempi di Petroselli che non c’è un sindaco :-))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...