Un altro anno

You used to think that it was so easy
You used to say that it was so easy
But you’re tryin’
You’re tryin’ now
Another year and then you’ll be happy
Just one more year and then you’ll be happy
But you’re cryin’
You’re cryin’ now

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza Categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Un altro anno

  1. Petarda ha detto:

    pure io, raghi.
    o almeno un raggio di sole, dai.
    si sarà dimenticato come si fa?
    dannato astro(nzone)

    comunque brutta faccenda quella di gerry, e non era neanche vecchio.

  2. e.l.e.n.a. ha detto:

    oppure un'auto di quelle coreane o giù di lì
    la "gusda" matic 16 valvole! 🙂

    (aspetto la primavera pure io)

    struggente, baker street.

  3. anonimo ha detto:

    Un altro anno. Tutto lentamente evolve, a volte no. O velocemente cambia, a volte no. Sono già passati cinque giorni e ormai è la primavera quella che aspetto.

    Certe volte vorrei fare una poesia con le strane parole che questo blog chiede di copiare dall'immagine sottostante per poter mandare il messaggio.
    In questo caso, per la cronaca, è "gusda". Mi fa pensare a una divinità tibetana di umore variabile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...